Il Premio Nazionale “Vincenzo Padula” anche quest’anno accende il panorama culturale acrese

da Fondazione V. Padula

 

Dal Festival del libro per ragazzi agli incontri con gli autori di letteratura e saggistica    

Si è conclusa, sabato 22 ottobre, la seconda edizione del Festival del libro per ragazzi, importante fase del percorso che si concluderà nel mese di Dicembre con la fase finale del “Premio Nazionale Vincenzo Padula”.

Centinaia di bambini e ragazzi, appartenenti a tutte le scuole primarie e medie del nostro comune, hanno avuto modo nella scorsa settimana di incontrare autori, editori, disegnatori, partecipare a laboratori creativi, assistere a spettacoli teatrali e tanto altro. Particolarmente curata è stata, quest’anno, l’attenzione dedicata al corpo insegnante: partecipatissimi i due convegni “Leggere le illustrazioni” e “Le buone prassi della lettura al Sud”.

L’evento è stato realizzato in stretta collaborazione con i dirigenti e i docenti de: Istituto Comprensivo “Vincenzo Padula”, Istituto Comprensivo “Ex II Circolo”, Istituto Comprensivo San Giacomo-La Mucone e con il Comune di Acri e Coccole Books, casa editrice per ragazzi calabrese, vera e propria eccellenza in continua espansione.

Gli eventi del Premio però non finiscono qui. Tutt’altro, già dai prossimi giorni avranno luogo gli incontri con gli autori delle due terne in concorso, categorie Narrativa e Saggistica.

Per la Narrativa:

-       Giorno 24 Ottobre, alle ore 9.30 presso palazzo Sanseverino-Falcone, gli studenti delle scuole superiore incontreranno e si relazioneranno con Elisabetta Rasy, autrice de “Le regole del fuoco”;

-       Giorno 3 Novembre, alle ore 9.30 presso palazzo Sanseverino-Falcone, gli studenti incontreranno e relazioneranno con Carmine Abate, autore de “La felicità dell’attesa”;

-       Giorno 10 Novembre, alle ore 9.30 presso palazzo Sanseverino-Falcone, gli studenti incontreranno e si relazioneranno con Mimmo Rando, autore de “Omero al faro”;

Per la Saggistica:

-       Giorno 5 Novembre, alle ore 18 presso palazzo Sanseverino-Falcone, la giuria popolare incontrerà e si relazionerà con Francesco Benigno autore de “ La mala setta”, intervistato da Federico Librandi (docente Unical);

-       Giorno 7 Novembre, alle ore 18 presso palazzo Sanseverino-Falcone, la giuria popolare incontrerà e si relazionerà con Pierluigi Vercesi, autore de “Ne ammazza più la penna”, intervistato da Nuccio Ordine (docente Unical);

-       Giorno 11 Novembre, alle ore 18 presso palazzo Sanseverino-Falcone,  la giuria popolare incontrerà e si relazionerà con Marco Belpoliti, autore de “Primo Levi di fronte e di profilo”, intervistato da Giuseppe Lo Castro (docente Unical);

Tutti gli incontri, ovviamente, sono aperti alla cittadinanza.

Come sempre, la cornice dello splendido palazzo Sanseverino-Falcone e la preziosa collaborazione del Maca hanno contribuito e contribuiranno ad arricchire quel laboratorio culturale acrese al quale la Fondazione Vincenzo Padula da tempo lavora e che, anno dopo anno, lascia sempre più tracce nel panorama regionale e nazionale.